Any Ramon Llull

Il Vescovado di Maiorca, al fine di celebrare con la dovuta dignità il 700º anniversario della morte del Beato Ramon Lull, ha indetto tra il 27 novembre 2015 e il 27 novembre 2016 un anno commemorativo dedicato ad onorare il più grande figlio di questa terra, la memoria e gli insegnamenti del quale sono pervissuti nell’arco dei secoli.

Al fine di organizzare e di coordinare questa commemorazione, il vescovado ha costituito due commissioni: la Commissione Accademica e la Commissione Diocesana.

La Commissione Accademica è stata formata dal Vescovo Jesús Murgui i Soriano il 24 gennaio 2012. È composta da tutti gli istituti e le entità universitarie che, attualmente, studiano la figura e l’opera di Lullo:

  • Maioricensis Schola Lullistica (Palma de Mallorca)
  • Cattedra Raimondo Lullo (Università delle Isole Baleari)
  • Società Archeologica Lulliana (Palma de Mallorca).
  • “Centre d’Estudis Teològics de Mallorca” (Palma de Mallorca).
  • “Centre de Documentació Ramon Llull” (Università di Barcellona).
  • Archivium Lullianum (Università Autonoma di Barcellona).
  • Facoltà di Teologia della Catalogna (Barcellona).
  • Facoltà di Filosofia della Catalogna (Università Ramon Llull) (Barcellona).
  • Istituto Interunisversitario di Filologia Valenciana. (Valencia).
  • Raimundus-Lullus-Institut (Albert-Ludwigs-Universität, Freiburg i. B.) (Germania)
  • Centro Italiano de Lullismo E. W. Platzeck (Pontificia Università Antonianum, Roma) (Italia).
  • Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (Firenze) (Italia).
  • Ufficio di Studi Medievali (Università degli Studi di Palermo) (Italia).
  • Gruppo di Ricerca “Fèlix” dell’ Università d’Istruzione a Distanza (UNED) (Madrid).
  • Instituto Brasileiro de Filosofia e Ciência Raimundo Lúlio (Sao Paulo) (Brasile).

Il segretario di questa commissione è il Dott. Josep Amengual i Batlle. Ha il compito dell’organizzazione dei due congressi scientifici che si terranno intorno alla figura di Lullo: il primo, a Palma de Mallorca, nel mese di novembre del 2015, in coincidenza dell’apertura dell’anno del centenario ed il secondo a Barcellona, nel mese di novembre 2016, in occassione della chiusura della commemorazione. Inoltre gli sarà affidato il coordinamento della pubblicazione dei verbali del convegno, così come altre attività di tipo scientifico e accademico.

La Commissione Diocesana, dal canto suo, è stata costituita dallo stesso Vescovo Murgui il 28 maggio 2012, ed è formata dai rappresentanti degli istituti diocesani, oltre a persone selezionate a titolo personale. Il segretario di questa commissione è Monsignor Nadal Bernat i Salas. La Commissione Diocesana si è prefissa obbiettivi e diverse aree di lavoro che si concretizzeranno durante una serie di attività svolte nell’arco dell’anno commemorativo. Tra gli obbiettivi da sottolineare vi è la necessità della divulgazione della figura di Raimondo Lullo tra le generazioni più giovani, così come la sua popolarizzazione e la volontà di far permanere la festa e la devozione a Raimondo Lullo. Le aree di lavoro si dividono in tre: attività di tipo religioso e spirituale, attività divulgative e di formazione e attività artistiche e commemorative.

Oltre alla creazione del logo dell’anniversario, il primo frutto della commissione è stato la Lettera d’Invito. Scritta come appello a tutta la Chiesa e alla società in generale per prepararsi per la grande commemorazione, la Lettera d’Invito ha avuto una pubblicazione di 10.000 esemplari in lingua catalana e 7.000 con l’originale in catalano e le relative traduzioni allo spagnolo, l’inglese, il tedesco, il francese, l’italiano ed il portoghese. In questi momenti entrambe edizioni sono praticamente esaurite dopo che hanno avuto un’intensa diffusione.